Loading...

Usage-based insurance: cambia il mondo delle assicurazioni?

assicurazioni online economicheIl nuovo sistema di “Usage-based insurance” potrebbe far risparmiare molto in termini di assicurazione auto e non solo. Ecco come funziona e dove lo strumento ha dimostrato di essere efficace.

Come funziona

Già oggi, se si mantiene un comportamento virtuoso alla guida, si può risparmiare molto in termini di assicurazione auto. Il sistema “Usage-based insurance” sarebbe un’evoluzione di questo aspetto. Su autorizzazione del cliente, si monitorerebbe il comportamento alla guida usando un drone. Se il cliente accetta l’uso del drone e dalle rilevazioni dello stesso risulta tutto in regola, allora l’assicurato riceve un fortissimo sconto sulla polizza assicurativa obbligatoria, fino al 40%.

Oltre agli sconti, i vantaggi non mancano nemmeno per le compagnie di assicurazioni: queste non dovranno aspettare il verbale della polizia in caso di incidente e i pagamenti dei rimborsi per danni agli assicurati saranno più veloci. Anche le controversie legali collegati alle polizze auto dovrebbero ridursi, proprio perché c’è la prova regina scattata dal drone.

Dove è stato fatto

Il sistema è iniziato, in via sperimentale, negli Stati Uniti. Secondo le stime, nei prossimi anni saranno quasi 50 milioni gli americani che faranno richiesta di questo sistema, al momento della stipula della polizza auto con la compagnia di assicurazioni. I risparmi, i vantaggi e qualche incentivo hanno convinto i cittadini statunitensi e ora le aziende che si occupano della realizzazione di questi sistemi pensano di esportare anche all’estero.

Sicuramente, il sistema è un ottimo aiuto per tutti, anche per il sistema giudiziario, che vede ridursi di molto le cause collegate alle polizze assicurative. Dato che c’è l’obbligo della polizza per poter circolare con un veicolo, con questo sistema si trova velocemente anche chi non ha copertura e circola illegalmente per le strade.

Una motivazione in più per mettersi in regola, visto che il sistema potrebbe presto arrivare anche in Italia, dopo l’avvento del Targa System.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...