Loading...

Attestato di Rischio: cambia anche per i veicoli Aziendali

disdetta assicurazioneL’attestato di rischio cambia e si semplifica, soprattutto per chi ha dei veicoli a disposizione dell’azienda. Ecco come sarà il nuovo attestato di rischio e dove si potrà trovare.

Il nuovo attestato di rischio

A partire da Luglio 2015, sono cambiate le normative relative ai documenti riferiti al mondo delle polizze auto. Dopo la versione digitale e obbligatoria della polizza auto (versione che ha sostituito il tradizionale tagliando), ora anche l’attestato di rischio passa definitivamente online.

Le aziende potranno iscriversi sul sito dell’IVASS (ente di garanzia per le compagnie di assicurazioni italiane) e richiedere, attraverso la targa, l’attestato di rischio riferito alle proprie vetture. L’attestato di rischio non mostrerà solo gli ultimi cinque anni della storia del veicolo, ma tutte le compagnie dove quel veicolo è stato registrato, a partire dall’immatricolazione. In questo modo, anche l’imprenditore avrà un quadro completo della situazione.

Cosa cambia

Con l’innovazione digitale, cambieranno diverse cose, anche per chi ha solo un’auto di proprietà. Per esempio:

  • Non si dovrà più aspettare di chiudere i rapporti con la compagnia per ottenere un attestato di rischio aggiornato. Basterà andare sul sito e scaricare la copia digitale, che ha lo stesso valore legale di quella cartacea.
  • Non si dovrà fare il “pellegrinaggio” tra le varie compagnie. Alle aziende che hanno più mezzi, basterà un click in più sul sito dell’IVASS;
  • Si avranno più informazioni rispetto al modello precedente, perché ci saranno tutti i dati registrati all’IVASS sul mezzo in questione;
  • Non ci saranno più costi legati all’attestato di rischio cartaceo, che sarà considerato qualcosa in più: la nuova compagnia, infatti, potrà sbrigare più velocemente le pratiche legate alla polizza auto, perché potrà reperire da sola l’attestato di rischio digitale;
  • Non ci saranno più le truffe collegate ai veicoli, come quelle che fanno sembrare l’auto meno vecchia: basterà un controllo sulla targa per l’attestato di rischio per stare tranquilli.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...