Loading...

Vespa senza assicurazione: cosa si rischia

Vespa senza assicurazione cosa si rischiaLa Vespa è un veicolo come altri, quindi soggetto anch’esso alle normative inerenti l’assicurazione.

Per la precisione, per la Vespa c’è l’obbligo di assicurazione per responsabilità civile in quanto veicolo a motore non circolante su rotaie. Ecco che cosa rischia chi non assicura la propria Vespa.

Obbligatorietà e rischi

Chi immette in circolazione una Vespa, o altri veicoli similari, senza la copertura assicurativa per la RC, commette un illecito sanzionabile dal Codice della Strada con una multa che varia da 841 a 3.578 euro.

La multa è ridotta notevolmente se si paga entro quindici giorni successivi alla scadenza. Lo recita l’art. 193 del Codice della Strada.

Bisogna prestare però attenzione, perché non è necessario che la Vespa stia effettivamente circolando col motore acceso; è sufficiente che sia parcheggiata su una via pubblica o aree assimilabili, oppure che il veicolo sia semplicemente spinto a piedi.

In altre parole, basta che il veicolo sia stato posto in circolazione. Altra cosa è se il veicolo sia parcheggiato in area privata: in questo caso non c’è bisogno dell’assicurazione. Risponde dell’illecito sia il guidatore sia il proprietario o l’usufruttuario del veicolo.

Le altre sanzioni

Oltre al pagamento della multa, si va incontro anche al sequestro del veicolo, e a volte anche alla confisca dello stesso.

Sempre l’art. 193 del Codice della Strada stabilisce che il veicolo non sia più fatto circolare in caso di mancata copertura assicurativa, imponendone il deposito in un determinato luogo ove non sia possibile circolare.

Nei casi più gravi, quando sono accertati documenti assicurativi falsi o alterati, è disposta la confisca amministrativa. Ovviamente in questi casi, oltre alla parte amministrativa, va accertata anche la responsabilità penale.

In queste circostanze, si rischia una pena detentiva che va da sei mesi a sei anni, oltre alla sospensione della patente e alla già detta confisca del veicolo.

Nel caso in cui il veicolo sia considerato fuori uso, cioè quando non è possibile rimetterlo materialmente in circolazione o quando sia totalmente non conveniente farlo, non si deve pagare l’assicurazione, secondo quanto disposto dall’articolo 184 del D.lgs. numero 152 del 3/4/2006.

I truffatori e le statistiche

Nonostante tutte queste sanzioni, amministrative e penali, risulta che più di quattro milioni di veicoli circolino a tutt’oggi senza assicurazione. Si stima che circa la metà di questi veicoli siano mezzi a due ruote.

Le stime sono state prodotte dall’ACI in una statistica recentemente condotta. Questo è il frutto del vezzo tutto italiano di aggirare le leggi, quando non di infrangerle, appena se ne presenti la minima occasione. Ma le sanzioni sovente sono applicate e il rischio per chi tenta di frodare lo Stato è sempre molto grande.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...