Loading...

Tagliando assicurazione: non è più obbligatorio esporlo

tagliando assicurazioneUn problema in meno per gli automobilisti: la polizza auto si fa lo stesso, ma ora puoi conservare il tagliando senza portarlo materialmente in auto e senza mostrare i tuoi dati.

L’innovazione arriva con il nuovo Decreto. Ecco come funziona e cosa aspettarsi.

Addio al tagliando, il controllo è online

L’innovazione nasce per semplificare un po’ le carte e per cercare di evitare fenomeni come i falsi tagliandi. Chi voleva aggirare la legge, non pagando la polizza auto obbligatoria, in passato stampava dei tagliandi falsi e li metteva ben in evidenza, sicuro che i vigili urbani non potessero controllare migliaia di auto (soprattutto per le grandi città).

Ora, invece, le cose cambiano. Saranno gli stessi autovelox, con un sistema automatico, a controllare (dalla targa) se c’è una polizza riferita a quell’auto o no, predisponendo i dati per la multa in caso contrario. Per fare il confronto, i sistemi automatici sfrutteranno il database dell’Associazione nazionale imprese assicurative. Così, anche la multa sarà automatica e si ridurranno anche gli errori (le cosiddette “Multe pazze”).

Addio alle multe per il tagliando non esposto

Se non c’è più l’obbligo di mettere il tagliando in bella mostra, anche la multa per non averlo fatto sparisce. È il sistema automatico a controllare e i vigili urbani sono stati già informati sulla nuova direttiva. Se ricevi una multa per la mancata esposizione, puoi contestarla a chi di competenza (considera anche che il Decreto è stato approvato da poco, quindi non vale per multe precedenti al 2015).

Cosa cambia

Per l’automobilista corretto non cambia niente. Basta pagare la polizza una volta all’anno e conservare il documento (anche a casa). Gli agenti non avranno più bisogno di chiedere il famoso tagliando, ma è bene conservarlo tra i documenti relativi all’auto per stare tranquilli in caso di controlli.

Per il resto, oltre alla vecchia abitudine di esporre il tagliando (abitudine che va via), non cambia nulla.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...