Loading...

Macchina ferma in garage, deve essere assicurata?

Macchina ferma in garage, deve essere assicurataAbbiamo una macchina ferma in garage che non utilizziamo. Che cosa dobbiamo fare? L’auto non utilizzata deve essere assicurata o no?

Queste domande oggi se le pongono sempre più persone. Vediamo, allora, di fare un po’ di chiarezza sull’argomento.

L’auto in tempi di crisi

Fino a qualche anno fa il problema se assicurare o no una macchina ferma, se lo ponevano davvero in pochi: chi possedeva un’auto la voleva usare sempre e, soprattutto, sfoggiare.

Non è un mistero per nessuno, infatti, che in una maniera o nell’altra l’automobile, specialmente per l’Italiano medio, è sempre stata considerata più di un mezzo di trasporto.

Una grande comodità, uno status symbol, un mezzo per non camminare, un modo di spostarci perché siamo troppo pigri: insomma la macchina era, e forse è ancora, tante cose, ma non solo un mezzo di trasporto.

Adesso, sotto crisi, le cose cambiano, e sempre più gente prende in seria considerazione la possibilità di muoversi in moto, a piedi, in bicicletta, con i mezzi pubblici.

Tutte opzioni che possono sembrare pure strane e inusuali, ma che sono abbondantemente utilizzate da Paesi più civili del nostro, dove per andare a comprare la verdura a duecento metri da casa, non si usa la macchina e non si parcheggia sul marciapiede proprio di fronte al fruttivendolo impedendo il transito a passanti e passeggini.

Macchina ferma in garage

Oggi le cose sono diverse. La macchina si usa molto di meno, oppure si decide di lasciarla semplicemente in garage o altrove, senza che circoli anche per diverso tempo. Che cosa succede in questi casi, come dobbiamo far fronte alle spese dell’autovettura?

Il bollo auto

Cominciamo col bollo auto, quella che è considerata una delle tasse più odiose. Allora, il bollo auto si paga in ogni caso, perché ormai da diverso tempo non è più una tassa sulla circolazione del veicolo, bensì una tassa sulla proprietà. Perciò, è il proprietario dell’autovettura che deve pagare il bollo.

La RCA

Altra cosa è l’assicurazione auto. Per quel che riguarda la RCA, cioè la famosa responsabilità civile, l’assicurazione è obbligatoria. E lo è in sostanza in tutti i casi, con un paio di eccezioni di cui parleremo.

Per inquadrare meglio la questione, anche da un punto di vista giuridico, facciamo riferimento alla Legge 990 del 24/12/69, la quale dice che devono essere assicurati tutti quei veicoli a motore posti in circolazione su strade di uso pubblico.

Le eccezioni

Le eccezioni sono due. La prima riguarda il bene assicurato anzi, per la precisione, la sua condizione.

Una sentenza della Corte di Cassazione, esattamente la numero 22035 del 2/9/2008, afferma che se il veicolo presenta un’evidente e oggettiva inidoneità alla circolazione, il veicolo stesso è esentato dall’obbligo dell’assicurazione.

In altre parole, se mi trovo a possedere un pezzo di ferro nemmeno più ambulante del quale non so più che fare, non devo pagarci l‘assicurazione RCA.

Il secondo caso di esenzione riguarda lo stazionamento, il parcheggio di un veicolo. In questo caso entrano in ballo i concetti di area pubblica e privata.

Se la macchina è parcheggiata in un’area pubblica, indipendentemente dal tempo di sosta, deve essere sempre assicurato.

Se l’auto si trova in un’area completamente privata, ad esempio nel garage personale, l’assicurazione non è obbligatoria. C’è comunque da precisare che è assimilabile all’area pubblica anche quella privata aperta al pubblico transito: perciò anche in questo caso il veicolo deve essere obbligatoriamente assicurato.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...