Loading...

Legge Bersani per le Assicurazioni: classe di merito e applicazione

decreto bersani meritoPrima della legge Bersani che ha modificato radicalmente l’impianto normativo delle RCA in Italia, la classe di merito apparteneva sia al proprietario del veicolo che al mezzo. Questo voleva dire che se Paolo Rossi, che godeva di un posizionamento in prima classe con la sua Fiat, avesse acquistato un’altra vettura, avrebbe dovuto ricominciare dalla costosissima quattordicesima classe.

Le cose sono cambiate e oggi tutti possono ereditare la classe di merito da un’altra vettura di  loro proprietà o di proprietà di qualcuno appartenente allo stesso nucleo familiare.

Vediamo come funziona.

Richiedere un attestato di rischio per “eredità”

Il passaggio fondamentale per ereditare la classe di merito da una vettura propria o di uno dei propri familiari più stretti è quello della richiesta dell’attestato di rischio da parte della compagnia assicurativa.

Con questo documento in mano potremo recarci dalla stessa compagnia assicurativa o da un’altra per esigere l’applicazione della stessa classe di merito per il nostro nuovo veicolo o per quello di un nostro familiare.

Per quali vetture il sistema è valido

Il sistema introdotto dal Decreto Bersani, che ha modificato l’art. 134 del codice delle assicurazioni, è valido però soltanto per i mezzi acquistati successivamente all’introduzione della legge:

  • Sono dunque assicurabili in questo regime i mezzi nuovi;
  • Sono assicurabili allo stesso modo i mezzi di seconda mano, ma acquistati comunque dopo l’introduzione della legge.

Non è possibile purtroppo assicurare con eredità della classe di merito mezzi che siano stati acquistati prima della data di introduzione del decreto, ovvero prima del 2 Aprile 2007.

Le compagnie però potrebbero ignorare la classe

Il problema del decreto in sè è che nulla vieta alle compagnie di tenere due classifiche di merito separate, la prima per chi ha una classe effettiva e la seconda invece per chi abbia ereditato la propria classe. Nonostante le politiche delle compagnie assicurative siano segrete, analizzando i prezzi praticati dalle aziende possiamo affermare che il grosso degli operatori ha deciso di muoversi in questo senso, con discrepanze anche sostanziali tra chi si trova in seconda classe effettiva, ad esempio, rispetto a chi invece ha ereditato la propria seconda classe da un parente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...