Loading...

Cosa fare se l’altra parte non vuole compilare il CID

Cosa fare se l’altra parte non vuole compilare il CIDPuò capitare che in un sinistro stradale le parti coinvolte non siano d’accordo sulla dinamica dell’incidente.

Se l’altra parte non vuole compilare il CID, adirarsi non serve a nulla.

Bisogna solo mantenere la calma e sapere esattamente che cosa fare. Ecco qualche consiglio.

Il CID

La procedura più comune da seguire in caso di sinistro è la compilazione del cosiddetto modulo CID, vale a dire la constatazione amichevole d’incidente.

Compilando l’apposito modulo, le parti riconoscono e sottoscrivono la medesima dinamica del sinistro, con tanto di indicazione grafica e relativa attribuzione di responsabilità.

Questa è la procedura più semplice ed è quella che consente un rimborso dei danni più veloce.

La mancata compilazione del CID

Non sono rari i casi in cui uno dei soggetti coinvolto in un sinistro rifiuta di compilare il CID.

Quando ciò accade, per evitare sgradevoli risvolti della vicenda che vostro malgrado  vi vede protagonisti, è necessario prendere alcune precauzioni.

La prima cosa da fare è annotare tutti i dati dell’altro assicurato e del conducente dell’autovettura, nel caso che le due persone non coincidano.

La seconda è individuare in loco uno o più testimoni, con relativi indirizzi e recapiti, che possano testimoniare dell’evento.

La terza è chiamare subito le forze dell’ordine per la constatazione e verbalizzazione del sinistro. Di solito si chiamano i Vigili Urbani, i Carabinieri o la Polizia stradale.

La quarta misura preventiva da prendere è scattare fotografie dettagliate che illustrino bene targhe, danni e luogo del sinistro.

Grazie a strumenti tecnologici come smartphone e cellulari di ultima generazione, oggi tutti possono non solo catturare le immagini ma anche filmare la scena dell’incidente con dovizia di particolari.

Le fotografie assumono particolare importanza nel caso l’altra persona faccia resistenza a fornire le proprie generalità, oppure tardino ad arrivare le forze dell’ordine o non si trovino testimoni.

Il contenzioso

Nel caso si apra un contenzioso, sarà appurata di volta in volta la responsabilità con l’ausilio della propria compagnia assicuratrice ed eventualmente di un legale.

In questi casi è evidente che i tempi per i rimborsi, specialmente se si va a un giudizio, rischiano di allungarsi a dismisura. Pertanto, per quanto possibile, è sempre preferibile arrivare a un accordo che consenta di non andare per le vie legali.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...