Loading...

Bonus Malus: una guida completa

bonus malusQuando si parla di assicurazione e di costo delle stesse, si finisce praticamente sempre per parlare di bonus malus, una delle opzioni più frequenti (e anche meno comprese) dell’universo assicurativo italiano. Classi, promozioni e retrocessioni, premi, questo e altro lo troverete spiegato nell’articolo che segue.

Bonus Malus: un campionato dei guidatori

Pensate al bonus malus come se fosse una classifica dei guidatori.  Appena iscritti al campionato partite dalla 14^ posizione, dato che la compagnia assicurativa non ha modo di controllare le vostre capacità di guidatore e la vostra prudenza.

A seconda di come vi comporterete durante il primo anno modificherete la vostra posizione. Salirete di una posizione nel caso in cui non siate stati coinvolti in incidenti, e scenderete invece di due posizioni nel caso in cui abbiate causato uno o più incidenti.

Ma chi decide questa classifica?

Esistono in realtà due classifiche. La prima è quella ufficiale dell’ISVAP, che è quella poi

che fa riferimento ufficiale nel caso in cui vogliate cambiare compagnia. La seconda è una classifica interna della compagnia, che invece risponde a regole proprie, e che non tratteremo in questo articolo.

La classifica dell’ISVAP comprende 18 classi. Nella 18^ posizione pagheremo il massimo possibile, mentre nella prima posizione pagheremo il minimo possibile. E’ quindi nostro interesse guidare al meglio, evitare di causare incidenti e raggiungere quanto prima la classe 1^.

L’attestato di rischio

La classe di merito viene attestata da un foglio, che si chiama attestato di rischio, che deve

essere consegnato dalla vostra compagnia almeno 30 giorni dalla scadenza regolare della vostra polizza RCA.

Con questo foglio potrete recarvi presso una nuova compagnia e stipulare un nuovo contratto, senza

perdere quelle classi che abbiamo accumulato in passato.

Come avere dei bonus, ovvero come scalare la classifica rapidamente

C’è un modo solo per evitare di trovarsi in classi basse e quindi pagare premi assicurativi molto alti:

bisogna che non facciate incidenti causati da voi. Per ogni anno durante il quale non causate incidenti guadagnerete una classe, mentre se ne causerete retrocederete addirittura di due classi, vanificando quanto di buono avete fatto negli anni precedenti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...