Loading...

Assicurazione sulla Vita: la Regione paga il 70% ai Consiglieri

assicurazioni vita a confrontoEnnesimo episodio di spreco della politica regionale italiana, che questa volta riguarda le assicurazioni sulla vita. Ecco cosa è successo in Piemonte.

Paga Pantalone

I fatti risalirebbero a una legge vecchia di quasi 30 anni, secondo la quale chi faceva parte del Consiglio Regionale piemontese aveva diritto a una polizza sulla vita con uno sconto netto del 70%. I consiglieri pagavano solo il restante 30% della polizza, mentre il resto lo pagava la Regione, con i fondi provenienti dalle tasse.

Le polizze assicurative sulla vita consentivano ai consiglieri di tutelare gli interessi degli eredi, ma anche di ottenere una liquidità aggiuntiva, che arrivava grazie alla possibilità di ottenere un rendimento (una delle caratteristiche più interessanti della polizza vita).

I consiglieri non dovevano neanche valutare il preventivo più conveniente per la Regione: infatti, da quell’epoca, si era scelta una compagnia di assicurazioni, che era rimasta sempre quella per tutto questo tempo, perché era stata sancita da una legge regionale.

Apparentemente, non ci sarebbe stata, a quei tempi, nemmeno una gara di appalto volta a scegliere la compagnia di assicurazioni più conveniente per la polizza vita. La scoperta del privilegio è stata del tutto casuale, quando una persona, aderente a un sindacato locale, è andata a spulciare le carte, scoprendo l’affare delle polizze vita. In questo circuito, ci guadagnavano un po’ tutti: dai consiglieri regionali, alla sede locale della compagnia di assicurazioni.

La notizia è balzata subito alle cronache e non ha mancato di scatenare polemiche, perché in tanti si sono chiesti a cosa servisse davvero questa polizza.

Norma cambiata

Visto il tumulto generale, la norma degli anni Ottanta è stata subito cancellata, con un’assemblea straordinaria. Resta il fatto che, almeno, i politici locali sono stati previdenti, scoprendo la polizza solo dopo aver pagato il 30% del premio a loro carico e solo dopo gli inaspettati controlli da chi di competenza.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...