Loading...

Assicurazione sanitaria per viaggiare all’estero: per quali paesi è necessaria?

Assicurazione sanitaria per viaggiare all'estero per quali paesi è necessariaQuando si parte per un viaggio non bisogna mai dimenticare l’assicurazione sanitaria viaggio. Questa è la prima regola per viaggiare tranquilli.

Ma in quali Paesi esteri è necessaria una polizza sanitaria viaggio?

La polizza sanitaria viaggio

Sottovalutare l’importanza di una polizza sanitaria quando si viaggia all’estero è un errore da evitare. Un incidente o un malore improvviso sono sempre dietro l’angolo.

E se non si vuole rischiare di pagare cifre da capogiro, è meglio premunirsi in anticipo. Per quali Paesi è necessaria l’assicurazione sanitaria? Una buona polizza viaggio che copra qualsiasi rischio sanitario, è utile in qualsiasi Paese ci si possa recare.

Non a caso lo stesso Ministero degli Affari Esteri raccomanda di munirsi della carta TEAM, Tessera europea assicurazione malattia, per viaggi in Paesi dell’UE e di stipulare una polizza sanitaria ad hoc per viaggi extra UE. Vediamo i casi specifici.

La polizza sanitaria nei Paesi UE

Se la nostra destinazione è uno dei Paesi dell’Unione Europea, o extra UE come Islanda, Svizzera, Norvegia o Liechtenstein, un cittadino italiano può beneficiare dei servizi sanitari locali esibendo la TEAM card.

Tali servizi possono essere gratuiti, a pagamento parziale o totale. Nel caso in cui le cure siano a pagamento, in base a un accordo che tali Paesi hanno stretto con l’Italia, il Servizio Sanitario Nazionale provvederà al rimborso delle spese mediche sostenute.

La TEAM card

La Tessera Europea di Assicurazione Malattie nel nostro Paese, come indicato dal Ministero della Salute, è rappresentata dal retro della Tessera Sanitaria Nazionale. La TEAM in Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Sicilia è sostituita dalla carta regionale dei servizi.

Grazie alla Team, tutte le formalità e le procedure per richiedere eventuali rimborsi sono facilitate e la restituzione delle spese sostenute sarà a carico dell’ASL di appartenenza.

Assistenza sanitaria in tutto il mondo

E’ bene qui ricordare che se la TEAM garantisce l’accesso ai servizi sanitari pubblici del Paese ospitante, non copre l’assistenza sanitaria privata, quella programmata in un determinato Paese della UE e i costi di rimpatrio nei casi di malattia o traumi molto gravi.

Per tutelarsi anche da queste eventualità, è consigliabile prima di partire stipulare un’apposita assicurazione sanitaria privata che copra anche il rimpatrio, le spese viaggi e quant’altro.

In Italia sono molte le assicurazioni che con pochi euro in più garantiscono assistenza sanitaria in viaggio 24 ore su 24 in tutte le parti del mondo e pagamento diretto delle spese mediche.

Queste polizze sono studiate apposta per risolvere ogni tipo di emergenza medica, da una banale visita medica alla degenza ospedaliera, al rientro in Patria con l’ausilio di un’adeguata assistenza sanitaria.

L’assicurazione sanitaria in USA

Se stipulare un’assicurazione sanitaria viaggio è utile quando ci si sposta in Paesi europei, se si travalicano i confini del Vecchio Continente, diventa indispensabile.

Recarsi per esempio negli Stati Uniti senza una polizza sanitaria sarebbe una follia.

Anche se legalmente non è obbligatorio stipulare una polizza sanitaria viaggio USA, per evitare incresciosi problemi ed esborsi notevoli di denaro anche per piccoli malori, si consiglia di non volare oltreoceano senza avere in tasca un’assicurazione viaggio che copra eventuali spese mediche e affranchi da qualsiasi altro spiacevole imprevisto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...