Loading...

Assicurazione moto solo per l’estate: come fare

Assicurazione moto solo per l'estate come fareOrmai siamo quasi in estate, e pensare a varie incombenze è pressoché irrinunciabile: l’assicurazione moto per la stagione estiva è una di queste.

E noi siamo qui, puntuali come sempre, a darvi qualche utile indicazione.

Assicurazione a chilometro

Giacché la grave crisi economica in atto, ci porta a ragionare diversamente in termini di risparmio, non possiamo non farlo anche con le nostre assicurazioni RC, sia auto e sia moto.

Di buono c’è che ultimamente, proprio per venire maggiormente incontro alle richieste dell’utente, molte compagnie assicuratrici si sono attrezzate per dare agli assicurati servizi differenziati.

Ecco che entrano in campo contratti assicurativi che chiamano in causa il percorso, le cosiddette assicurazioni a chilometro, nonché contratti temporalmente più limitati rispetto alla scadenza usuale di un anno.

Se prima questi contratti erano davvero molto atipici e, quindi, molto difficili da reperire sul mercato, ora rientrano nel novero di quelli più ricercati, perché consentono di pagare premi assicurativi notevolmente inferiori.

La sospensione della polizza

Prendiamo ad esempio la moto. Questo mezzo si può utilizzare tutto l’anno, tuttavia chi possiede anche una o più vetture, si pone normalmente il problema se sia indispensabile circolare con la moto anche nella stagione fredda.

Ecco che viene in mente l’assicurazione moto solo per l’estate, una soluzione possibile e in molti casi anche consigliata. In questo caso, poiché non è possibile stipulare assicurazioni temporanee, si può prendere in considerazione il sistema della sospensione della polizza.

Si tratta di normali contratti di assicurazione, accompagnati da alcune clausole particolari che ne differenziano leggermente il contenuto. Alcuni contratti prevedono dei costi a carico dell’assicurato, altri un numero massimo di sospensioni, altre non prevedono ulteriori costi. In ogni caso, ormai molte compagnie assicurative prevedono l’assicurazione moto solo per l’estate, utilizzando la modalità della sospensione della polizza.

Modalità di sospensione dell’assicurazione

Per la maggior parte delle compagnie è sufficiente, per sospendere l’assicurazione basta consegnare il contrassegno assicurativo giallo, il certificato di assicurazione e la carta verde. Per riattivarla basta recarsi di nuovo presso l’agenzia di competenza.

Se si utilizza una compagnia che opera per telefono, normalmente si deve compilare un modulo apposito, spedendo i documenti indicati sopra. Oppure, se la compagnia è attrezzata in questo senso, tutta la documentazione può essere scansionata e inviata via mail.

Le compagnie

Prendiamo alcune compagnie assicurative fra le più conosciute, e vediamo quali sono le modalità specifiche che caratterizzano i diversi contratti.

La Direct Line prevede una durata minima della sospensione di 61 giorni. Le spese di riattivazione della polizza ammontano a 30 euro. Non è specificato con chiarezza il numero massimo consentito delle sospensioni.

Per la SARA Assicurazioni la durata minima della sospensione è 90 giorni. E’ obbligatorio un conguaglio per la riattivazione ed è ammessa una sola sospensione.

Per Genialloyd la durata minima della sospensione è di 30 giorni. Si può sospendere innumerevoli volte, fino a una durata massima di 365 giorni.

Per la compagnia Zurich Connect non si prevede durata minima del periodo di sospensione, tuttavia si deve pagare una riattivazione computata sottraendo i giorni di mancato godimento dell’assicurazione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...