Loading...

Assicurare lo scooter per pochi giorni

Assicurare lo scooter per pochi giorniOrmai le compagnie assicurative offrono davvero moltissime alternative per risparmiare sull’assicurazione della propria moto.

Fra queste troviamo, per esempio, anche la possibilità di assicurare lo scooter per pochi giorni. Ecco come fare.

La scelta

La scelta che oggi giorno ci offre il panorama assicurativo è molteplice e molto interessante.

Fino a pochi anni fa l’Italia, sotto il profilo assicurativo, era un Paese estremamente rigido, sia perché le modalità assicurative erano tutte molto simili, sia perché la competitività fra compagnie assicurative era tutt’altro che spinta.

Insomma, il sistema delle liberalizzazioni non esisteva proprio. Adesso pare che invece il sistema delle liberalizzazioni stia cominciando a produrre qualche effetto, anche se tuttora è lungi dall’essere un sistema perfetto.

Il confronto

In ogni modo, con i mezzi tecnologici che abbiamo a disposizione, oggi si può usufruire del vantaggio di mettere a confronto le diverse compagnie, con prezzi differenti e con le varie tipologie di assicurazione.

La Rete, infatti, ci offre la possibilità di fare online scelte interessanti. Specialmente in periodi di crisi come questo, quando il risparmio sembra essere la prima parola d’ordine dell’Italiano medio. Questo vale per le bollette, per gli acquisti e, naturalmente, anche per le assicurazioni.

Assicurare lo scooter

Detto questo, ormai stiamo entrando in estate e una delle prime preoccupazioni che abbiamo è quella di tirare fuori la moto o lo scooter.

Ci chiediamo però se è indispensabile assicurare lo scooter per un anno intero, ad esempio, o se si possa stipulare una polizza anche solo per pochi giorni. La risposta è incoraggiante. Non è obbligatorio assicurare per un anno: adesso buona parte delle compagnie assicurative stipula polizze anche per periodi più limitati.

Assicurazione a tempo e sospensione

In questo senso esistono sostanzialmente due modalità. La prima è quella dell’assicurazione a tempo propriamente detta, che consente di assicurare il veicolo, la moto o lo scooter che sia, anche per pochi mesi, poche settimane o pochi giorni.

La seconda è quella della sospensione dell’assicurazione. Nell’arco temporale di un anno, si richiede la sospensione per un certo periodo sulla scorta delle clausole contrattuali previste dalle compagnie.

Il risparmio

Ovviamente bisogna cercare le compagnie che operano questi tipi particolari di polizze, sapendo che il risparmio sul premio mediamente è abbastanza consistente, ma forse non come ce lo aspetteremmo.

Bisogna tenere conto del fatto che, come noi cerchiamo di fare i nostri interessi, anche le compagnie assicurative fanno i loro. E quando le compagnie si rendono conto che le condizioni per loro non sono remunerative, certi contratti non li fanno proprio.

Assicurazione a chilometri

Ma esiste anche un’altra modalità che può essere operata, ed è quella a chilometri. Mentre però per una macchina o un camion o un furgone, è più agevole trovare un’assicurazione che faccia un contratto che si basi sui chilometri effettivamente percorsi, per una moto o per uno scooter è più difficile.

Questo perché generalmente le compagnie richiedono l’installazione di un box, di una specie di scatola nera che, collegata al satellite, tracci i percorsi che si effettuano realmente con i relativi chilometri percorsi. In uno scooter, ad esempio, non è facile trovare lo spazio per l’installazione. Tuttavia si può sempre chiedere. Magari qualche compagnia particolarmente illuminata o lungimirante, ha la soluzione giusta anche per casi come questi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...