Loading...

Andare in auto all’estero: dove è valida la Carta Verde

Andare in auto all'estero dove è valida la Carta VerdeArriva l’estate portandosi dietro la voglia di mare, di montagna e di viaggi. Insomma tempo di vacanze e andare all’estero rimane uno degli obiettivi più ambiti.

Ma quando si varca la frontiera, sovente, bisogna portare con noi la Carta Verde. Ma cosa è la Carta Verde e quali sono i Paesi stranieri dove è valida?

La Carta Verde

Intanto c’è da dire che la cosiddetta Carta Verde non è il solito frutto burocratico di chissà quale complicazione nostrana inerente alle assicurazioni dei veicoli.

La Carta Verde è il risultato di un accordo, a carattere internazionale, che consente di circolare in un determinato Paese estero senza l’obbligo di stipulare un’assicurazione suppletiva in ordine alla responsabilità civile.

La Carta Verde è fornita, a richiesta, sotto la responsabilità dell’Ufficio Nazionale di Assicurazione dove è stato immatricolato il veicolo.

Che cosa copre

Detto questo, è bene comunque chiarire che la Carta Verde non si occupa degli altri tipi di assicurazioni che non sono obbligatori, tipo incendio, furto, atti vandalici e altri, ma solamente dei danni che riguardano la responsabilità civile da sinistro.

Se, al momento di entrare in un determinato Paese, il conducente non è in possesso di una regolare Carta Verde, deve munirsi alla frontiera di una polizza a tempo che la sostituisca, ma che, fatte le debite proporzioni, risulta molto costosa rispetto a quella ordinaria.

Come si ottiene

Per ottenere la Carta Verde è sufficiente richiederla alla propria assicurazione, oppure vedere online se è possibile cercare anche presso un’altra compagnia, quella che ci consenta il costo minore.

Rimane a questo punto la necessità di individuare esattamente i Paesi dove la Carta Verde è valida, e gli altri dove non lo è.

Dove è valida

Cominciamo dai Paesi in cui la Carta Verde è valida:

Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Montenegro, Russia, Tunisia, Turchia, Ucraina.

I Paesi in cui la Carta Verde non è necessaria sono molti di più e sono i seguenti:

Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Cipro, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria.

In questi ultimi Stati la Carta Verde non serve, perché la polizza Responsabilità Civile prevede l’estensione della garanzia nei relativi territori.

E adesso che ne sappiamo qualcosa di più sui Paesi dove la Carta Verde è valida, non ci resta che preparare le valige, apprestandoci a varcare le frontiere con la nostra automobile o la nostra moto. Una volta che si è tenuto conto di queste indicazioni, i nostri viaggi saranno certamente più sicuri e tranquilli.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Assicuratu.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons
Loading...